La nostra storia

E' la storia semplice e bellissima di una "Band", come si chiama adesso, o "Complesso" come si chiamava tanti anni fa, che nasce nel 1985 dalla profonda amicizia e dalla passione per la musica di Antonio e Vincenzo.

Insieme ne "I PAGGI"  ai tempi della Verona Beat degli anni '60 e sull'onda del Revival riprendono a suonare. Rolling, Beatles, Nomadi, Equipe sono tornati di moda e il repertorio, quindi, non è un problema.

Servono subito altri "amici" per ripartire. 

Il batterista c'è già, Giancarlo Fossato, ultimo batterista dei Paggi, dice subito Sì. Anche il cantante arriva presto. A una cena, con chitarre naturalmente, Antonio incontra Lionello Marri, collega di lavoro ma già suo compagno di scuola alle medie e compagno di Vincenzo alle superiori. C'è subito un ottimo feeling. Al basso arriva Paolo Manzini, collega di Antonio e Lionello. Due chitarre, basso e batteria non bastano più; servono le tastiere. L'incontro con Andrea Dusi è a San Giovanni Lupatoto in un locale, "DA GIANNI", che ospiterà gli Hot Connection per molto tempo. Sempre a San Giovanni Lupatoto c'è l'incontro con Loriano Tuppini che canta già in "svariate situazioni".

Andrea e Lionello "coniano" il nome HOT CONNECTION. 

 

E' fatta!!

Nel 1987 Mario Tosetto (ex Becchini) alla batteria e Fabio Tegazzini al basso sostituiscono Giancarlo Fossato e Paolo Manzini. Entra anche Marco Fiorini come fonico. Nel 1989, dopo la tragica scomparsa di Andrea Dusi in un incidente aereo, entra alle tastiere Giovanni Passarella mentre Loriano Tuppini lascia il gruppo. Il 1991 è l'anno dell'ingresso  di Liana Massone e Germana Ciampalini, colleghe di Vincenzo, alle voci. Nel 1994 Giuseppe Policante alla batteria e Gianni Compri al basso sostituiscono Mario Tosetto e Fabio Tegazzini. Con questa formazione gli Hot Connection raggiungono lusinghieri risultati vocali, strumentali e di qualità nel repertorio. Il 2000 è l'anno della tragica scomparsa di Vincenzo Vicenzi. Lo shock e il vuoto sono enormi, incolmabili. Dopo qualche tempo gli Hot Connection decidono di riprendere i concerti. Nel 2004 Marco Scarano sostituisce Gianni Compri al basso e Dino Recchia si affianca al padre alle chitarre. Si provano anche altre strade nel repertorio ma ...... non è più la stessa cosa. Tra il 2005 e il 2006 Dino, che diventa papà, lascia il gruppo e Gianni Compri rientra "a tempo determinato" al basso ma le cose non girano più per il verso giusto.    

Nel 2006 il gruppo si scioglie

Alcuni componenti trovano altre soluzioni musicali, altri continuano la collaborazione live e discografica con la Rugantino Band di Marco Attard a Peschiera del Garda. Nel settembre del 2007 si ritrovano sul palco del Memorial Nereo Biondani per suonare insieme: Antonio Recchia, Gianni Compri, Giovanni Passarella, Lionello Marri e Mario Tosetto. Una buona serata in perfetto stile Sixties con una partecipazione di pubblico ESAGERATA!! La serata viene riprogrammata per settembre 2008, quando, per lo stesso evento, ci sarà anche Giuseppe Policante ad alternarsi a Mario Tosetto alla batteria.  

Settembre 2008

Dopo l'esperienza del 2° Memorial Nereo Biondani (e incalzati dalla accorata insistenza di Lionello) decidiamo di RIPROVARCI.

Nuovo impegno e nuovo repertorio.

Antonio Recchia, Gianni Compri, Giovanni Passarella, Lionello Marri e Giuseppe Policante.

IN BOCCA AL LUPO  

Dicembre 2013

Gianni Compri decide di .... dare le dimissioni .... da bassista di Hot Connection.

Momenti di tristezza e sconforto aleggiano nel Gruppo che decide per .. UN MOMENTO DI RIFLESSIONE !!!

Come sempre Lionello preme, scrive, telefona, tesse la sua tela.

Una sera, nella nuova casa di Lionello, torna alla mente Lino Zivian. Lino ha già suonato con Hot Connection guadagnandosi la stima come musicista e, soprattutto, come persona. Proviamo a chiamarlo, a fare qualche prova e poi ........... via!!!!!!

Ritornano fiducia e ottimismo.

Aprile 2014

AVANTI DI NUOVO.

GRANDE COSA LA MUSICA!!

Trovare posti che facciano suonare le Band è sempre più difficile.
Trovi da suonare GRATIS, trovi da suonare in alcuni RISTORANTI CON MUSICA (dove non ti viene chiesto se sai suonare ma quanta gente porti con te), trovi da FAR FINTA DI SUONARE con basi più o meno belle (uno dei musicisti si chiama INTERNET) il cui unico scopo è FAR BALLARE ..........
POVERA MUSICA !!!
Ogni tanto c'è qualche occasione e la devi prendere ...AL VOLO !!!

Il 2016 segna una svolta importante, decidiamo di mettere in cantiere un nuovo CD di covers, si comincia. I "lavori" sono più lunghi del previsto nonostante la grande professionalità di Matias del FabFour a cui ci appoggiamo. Nel 2017 ci sono 5 brani pronti, non bastano. L'impegno economico è elevato, per cui decidiamo di registrare e mixare in proprio altri 4 brani.
Le "ridotte possibilità tecniche" vengono compensate con un grande impegno di tempo. L'operazione riesce meglio del previsto e il
28 dicembre 2017 viene completato il missaggio.
Manca la grafica, ma ....... un passo alla volta.
Anche la grafica e il layout sono sistemati (capolavori di Giovanni) e finalmente il ..
24 aprile 2018, ci vengono consegnate le 300 copie del CD definitivo.
 "5 in Harmony" è una splendida realtà